Utilizzando questo sito web, acconsentiall'utilizzo di cookie OK Maggiori info

Giovanni Magoni

Psicologo, è consigliere e fondatore di CulturAutismo Onlus.

Si occupa di Autismo dal 2004 e in particolare di intervento psico – educativo, comunicazione aumentativa e ruolo del compagno adulto per persone con le caratteristiche dello Spettro dell’Autismo

Rispetto alla formazione professionale, nel 2006 ha partecipato al Corso Annuale “Analisi e modificazione del comportamento di persone con disabilità intellettiva” a Trento al Centro Studi Erickson. Nel 2007 ha conseguito la laurea specialistica in Psicologia. Università “La Sapienza” di Roma. La sua formazione si è orientata allo Spettro dell’Autismo, ed in particolare agli aspetti legati alla comunicazione: nel 2007-2008 ha seguito il corso annuale presso la Scuola di Formazione in “CAA Comunicazione Aumentativa Alternativa” presso il centro Benedetta D’Intino di Milano, e nel 2010 ha conseguito la certificazione PECS Pyramid 1° livello. Nel 2017 ha conseguito il diploma del Master: “Autismo e disturbi dello sviluppo: basi teoriche e tecniche d’insegnamento comportamentali” presso l’università di Modena e Reggio.

Relativamente alle attività professionali, dal 2009 svolge attività di valutazione e programmazione come consulente per lo Studio Caretto e Associati di Roma ed è organizzatore e tutor di “Gruppi di abilità sociali” e “Gruppi di educazione all’affettività e alla sessualità”. Dal 2012 al 2014 ha lavorato presso il CRRA (Centro di Riferimento Regionale Autismo) per la ASL dell’Aquila Avezzano Sulmona. Nel 2014-2016 è stato supervisore nel progetto “Autismo ed inclusione scolastica a Bracciano” presso l’istituto comprensivo di Bracciano. Dal 2014 è supervisore presso la cooperativa “Lavoriamo Insieme”, del Centro per l’Autismo “La casa di Michele” (ASL1 L’Aquila Avezzano Sulmona). Nel 2015-2016 è stato Direttore del “Corso di Formazione per Compagni Adulti” organizzato da CulturAutismo Onlus a Roma

Dal 2019 è supervisore del progetto “Vivere a Colori” di ANGSA Tivoli (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici) per la preparazione e all’inserimento lavorativo di persone con le caratteristiche dello Spettro dell’Autismo.

È docente in convegni, master e corsi di formazione in tutta Italia su argomenti inerenti lo Spettro dell’Autismo con particolare attenzione alla comunicazione aumentativa, al compagno adulto, ai comportamenti problematici, alla sessualità, e all’inserimento lavorativo di adulti autistici.

Ha curato, insieme a Rocco Di Santo, un testo su “Autismo: un fenomeno sociale” (2020) pubblicato da L.E.M.. Ha pubblicato inoltre alcuni articoli, fra cui i seguenti.

Magoni G., Caretto F., Frappi V., Mancini G. A., Curatolo P.: PEP-R e PEP3: due strumenti di valutazione funzionale a confronto. American Journal of Mental Retardation. Ed. Italiana. 2008, 6:2

Caretto F., Cherubini S., Gaetani E., Giaquinto A., Magoni G., Moscone D. Strategie per l’insegnamento di abilità sociali nelle persone con disturbi dello Spettro autistico. American Journal of Mental Retardation. Ed. Italiana. 2011. 6:2. 249-260

Magoni G., Cheriyan S.A., Cherubini S., Maggi S., Moscone D., Caretto F. Il compagno adulto per adolescenti e adulti con Sindrome di Asperger e Autismo HF. Autismo e Disturbi dello Sviluppo. 2012, 10: 1, 121-132

Caretto F., Magoni G., Cheriyan S.A., D’Ettorre A.M. Autismo e comunicazione aumentativa e alternativa. La rivista di servizio sociale. 2016 numero monografico., 72-81.

Giovanni Magoni

Aggiornato a Giugno 2020

Rita Centra

Psicologa e psicoterapeuta, è consigliere e fondatore di CulturAutismo Onlus.
Si è laureata nel 1996 presso la facoltà di Scienze dell’Educazione presso l’Università Pontificia Salesiana di Roma con la votazione di 110/110 e Lode. Ha frequentato la scuola di specializzazione post-universitaria presso la scuola di Psicoterapia Sistemico-Relazionale. Nel 2007 si specializza nella diagnosi e nel trattamento del Disturbo dello spettro dell’Autismo frequentando prima il Master “Autismo e Disturbi dello Sviluppo” e conseguendo, nel 2007 la certificazione ufficiale di “raggiunta affidabilità” nell’uso clinico del Test ADOS e ADI-R.

Nel 2009 ha vinto il bando indetto dall’Università di Modena e Reggio Emilia con l’incarico di rilevazione e registrazione dati riferiti agli assessment con elaborazione e discussione dei dati del progetto “Autismo ed Educazione Speciale” finanziato dalla Regione Lazio.

È Tutor per studenti con DSA con attestato rilasciato dall’AID (Associazione Italiana Dislessia).

È responsabile del Centro Laboratorio Apprendimento a Roma dove svolge attività di valutazione psicodiagnostica, progettazione e supervisione di interventi psicoeducativi e riabilitativi rivolti a persone con Disturbi dello Spettro Autistico, Disturbi specifici di apprendimento, ADHD, disabilità e disturbi del linguaggio; attività di parenti training e teacher training; screening per l’identificazione precoce dei disturbi nel neuro sviluppo; rieducazione specialistica e attività di doposcuola per il recupero dell’autonomia di studio ed il potenziamento delle abilità di base dei bambini e ragazzi; consulenza per la scuola per la realizzazione di una programmazione individualizzata; docenze in seminari e corsi di formazione per le insegnanti sulla didattica e le strategie corrette da utilizzare per gli alunni e studenti con Spettro autistico, ADHD, DSA; attività di supervisione nella realizzazione di laboratori per la valutazione e il potenziamento dei prerequisiti dell’apprendimento della letto-scrittura e del calcolo nelle scuole dell’Infanzia; attività di sostegno psicologico a coppie, famiglie, adolescenti e adulti.

È inoltre supervisore nella valutazione funzionale presso ANFFAS (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale) di Roma e ASL RM2.

È coordinatrice e docente di incontri di sensibilizzazione sulle caratteristiche dello Spettro dell’Autismo nelle scuola di ogni ordine e grado nel Lazio, collaborando con ASL RM, ANFFAS (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale), ANGSA (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici), Centro di riferimento Regionali Autismo dell’Abbruzzo, U.O.C. di Neuropsichiatria Infantile di Pescara, Osservatorio per l’Autismo della ASL RMF su temi relativi alla valutazione psicodiagnostica dei Disturbi dello sviluppo (ADOS, ADI-R, Vineland, PEP, TTAP, ecc.), dei DSA e all’intervento psico-educativo della disabilità

Ha curato diversi libri e volumi tra cui:

“La riabilitazione delle abilità percettivo-sensoriali – kit di potenziamento e recupero”, Giunti Edu, Firenze, 2019 (https://www.giuntiedu.it/product/la-riabilitazione-delle-abilit-percettivo-sensoriali);

“Profilo di Funzionamento, PEI e Progetto Individuale secondo l’ICF: Interpretazione dei codici ICF e ICD-10 con modelli, strumenti operativi e griglie di osservazione”, Editore Laboratorio Apprendimento, Roma, 2018 (https://www.laboratorioapprendimento.com/store);

“Bes, DSA e scuola dell’infanzia”, Giunti Edu, Firenze, 2018 (https://www.laboratorioapprendimento.com/store);

“Autismo: come e cosa fare con i bambini e i ragazzi a scuola”, Giunti Scuola e Giunti OS, Firenze, 2013 (http://www.giunti.it/libri/educazione-e-scuola/autismo-come-e-cosa-fare-con-bambini-e-ragazzi-a-scuola);

“DSA e Scuola dell’Infanzia. Come e cosa osservare. Giochi di rafforzamento”, Giunti Scuola, Firenze, 2011 (http://www.giunti.it/libri/educazione-e-scuola/come-leggere-dsa-e-scuola-dell-infanzia);

Ha gestito il Blog “SOS Autismo” della rivista ‘Psicologia e Scuola’ della Giunti Scuola (http://www.giuntiscuola.it/psicologiaescuola/blog-sos/autismo )

È autrice di articoli relativi alla didattica della disabilità per le riviste ‘La Vita Scolastica’ e ‘Scuola dell’Infanzia’ della Giunti Scuola Editore dal 2010 al 2017

Rita Centra

Aggiornato a Luglio 2020

Anna Maria D’Ettorre

Psicologa, è consigliere di CulturAutismo Onlus, con funzione di responsabile della Biblioteca.

Si è laureata in Psicologia nel 1993 presso l’Università “La Sapienza” di Roma e si è specializzata in Psicologia Clinica presso la II Scuola di Specializzazione in Psicologia Clinica dell’Università “La Sapienza” di Roma.

Dopo il tirocinio triennale presso il Servizio di Controllo a Distanza dei Nati con Patologia Prenatale e Perinatale dell’Istituto di Puericultura del Policlinico Umberto I di Roma, nel 2001 ha iniziato una attività di volontariato e poi di consulenza presso il Centro Sperimentale per l’Autismo Anni Verdi. In tale Centro ha lavorato con la dott.ssa Flavia Caretto con la quale si è formata e con la quale ha iniziato un rapporto di collaborazione proseguito nel tempo. Attualmente svolge attività clinica privata come collaboratrice dello Studio Professionale Caretto e Associati nell’ambito della valutazione, diagnosi e progetti di intervento nei Disturbi dello Spettro Autistico.

Dal 2008 al 2012 ha collaborato con l’ANGSA Lazio (Associazione Nazionale, Genitori Soggetti Autistici) come coordinatrice di un gruppo di auto-mutuo aiuto e nel 2013 ha scritto un articolo pubblicato sul Bollettino dell’ANGSA proprio sull’esperienza triennale del gruppo dei genitori.

Dal 2007 al 2008 ha svolto attività di case-manager per bambini nel progetto “Autismo ed Educazione Speciale” finanziato dalla Regione Lazio, diretto dall’Università di Modena e Reggio ed in collaborazione con l’Università di Roma Tor Vergata. Dal 2009 al 2012 ha svolto attività di consulenza in qualità di psicologa presso l’Associazione Anffas di Ostia nel progetto Autismo.

Svolge attività di docenza nei vari corsi di formazione per gli insegnanti e gli assistenti educativi sull’integrazione scolastica dei bambini e degli adolescenti con le caratteristiche dello Spettro Autistico, e incontri di sensibilizzazione sulla neurodiversità nelle scuole, rivolti sia al corpo docente sia agli alunni.

Ha partecipato e continua a partecipare a numerosi convegni, seminari e corsi di aggiornamento nell’ambito dei Disturbi dello Spettro Autistico; ha svolto uno stage pratico con il dottor Enrico Micheli sulle strategie di intervento psicoeducativo per bambini ed adolescenti dello Spettro Autistico. Presso il Centro di Riabilitazione della Lega del Filo d’Oro di Osimo ha svolto uno stage formativo approfondendo gli aspetti diagnostici e di intervento della disabilità grave. Ha seguito un ciclo di seminari online “Autismo a distanza-Emergenza Covid” organizzato dalla dott.ssa Costanza Colombi.

Al Convegno “Psicologia e Pediatria insieme per il bambino” presso l’Istituto di Clinica Pediatrica dell’Università “La Sapienza” Di Roma (aprile 1999) ha presentato i poster: “L’uso del test di Fagan nella valutazione precoce dei disturbi dell’intelligenza”, Baldini L., Albino G., D’Ettorre A.M., Santorelli C., Marsicovetere V.; “Lo sviluppo cognitivo attraverso le scale di Uzgiris-Hunt di bambini a rischio”, Baldini L., Albino G., D’Ettorre A.M., Santorelli C., Marsicovetere V. “Lo sviluppo cognitivo di bambini con basso peso alla nascita”, Baldini L., Albino G., D’Ettorre A.M., Santorelli C., Marsicovetere V.

Nel 2013 al I° Convegno Nazionale dell’Associazione CulturAutismo ha presentato la relazione su “Lavorare con bambini dello Spettro Autistico con grave ritardo dello sviluppo e bisogno di supporto intensivo” e il poster “L’uso del test Comfor per le abilità di comunicazione recettiva” (con A. Giaquinto, G. Magoni, E. Pagliuso)

Nel 2014 alla Giornata Isaac Italy per la CAA “Fare rete” ha presentato la relazione su “Il test ComFor per la comunicazione recettiva nell’Autismo” e nel 2016 ha pubblicato un articolo “Autismo e Comunicazione Aumentativa” in La Rivista di Servizio Sociale 2016 – Nuova Serie, con F. Caretto, G. Magoni, S. A. Cheriyan.

Durante la fase “Emergenza Covid” in qualità di supervisore ed operatrice ha partecipato al progetto di supporto giornaliero a distanza per le famiglie di bambini e ragazzi dello Spettro dell’Autismo, promosso dall’Associazione CulturAutismo. In tale occasione ha scritto un articolo divulgativo dal titolo “Cosa fare con bambini e ragazzi con bisogno di supporto intensivo” con la dott.ssa Flavia Caretto http://www.culturAutismo.it/wp/news/cosa-fare-con-bambini-e-adolescenti-con-bisogno-di-supporto-intensivo/

Anna Maria D’Ettorre

Aggiornato a giugno 2020

Gabriella di Battista

Psicologa e psicoterapeuta, è consigliere dell’Associazione CulturAutismo Onlus.

Si è laureata in Psicologia nel 2006 con una tesi di laurea sperimentale dal titolo “Funzioni mnesiche in presenza di Ritardo Mentale: Sindrome di Down e Sindrome di Williams a confronto”; si è poi specializzata in Psicoterapia, con orientamento cognitivo comportamentale, presso l’Istituto A.T. Beck di Roma.

Nel 2007 ha conseguito il master “Autismo e Disturbi pervasivi dello Sviluppo” presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”.

Nel 2012 ha conseguito la specializzazione in Psicoterapia Cognitivo Comportamentale presso l’istituto A. T. Beck di Roma.

Attualmente è Dirigente Psicologo presso il TSMREE dell’ASL di Viterbo presso cui svolge attività di valutazione psicodiagnostica, cognitiva e neuropsicologica a bambini e adolescenti, supporto psicologico e psicoterapia a bambini e adolescenti e supporto psicologico e parent training a famiglie, GLO e attività di rete con i servizi territoriali.

Svolge, inoltre, attività privata come Psicoterapeuta rivolta a bambini, adolescenti e adulti.

Dal 2008 al 2019 ha svolto interventi cognitivi e comportamentali rivolti a bambini e adolescenti con Disturbi del Neurosviluppo e condizioni di Disabilità Intellettiva, case-management, coordinamento, supervisione e formazione terapisti presso il Centro Sperimentale per l’Autismo del Consorzio UNISAN.

È stata psicoterapeuta di gruppo nell’ambito del progetto P.A.S.S.I. promosso dalla Regione Lazio per Calciosociale ssd.

Dal 2012 al 2013 ha condotto Gruppi di Sostegno e Mutuo-aiuto nell’ambito del Progetto “Mio fratello è speciale…ed anche io!” rivolto a bambini e adolescenti fratelli di persone con Disturbo dello Spettro Autistico.

È stata docente per il progetto “IN-Formazione Autismo: 12 Corsi in 12 Mesi nelle scuole del Lazio” promosso da ANGSA Lazio.

È stata inoltre docente per il progetto “Spettro Autistico e inclusione Scolastica” rivolto a insegnanti, AEC, terapisti delle suole di ogni ordine e grado del distretto di Subiaco a Roma.

Ha condotto incontri di Parent Training per i genitori dell’Associazione ANGSA.

È autrice di diverse pubblicazioni tra cui:

Poster dal titolo “Un modello metacognitivo-interpersonale nella riabilitazione psicosociale” (Paci, S., Dibattista, G., Vinci, G.) presentato al VII Forum sulla in Psicoterapia organizzato dalle Scuole di Psicoterapia Cognitiva APC, SPC, AIPC, IGB, e SICC, Assisi, 13-14-15/10/2017

Articolo dal titolo “Football and schizophrenia: Randomized controlled clinical trail about effect of team play football on schizophrenic patients: a pilot study” (Vinci, G., Dibattista, G., Paci, S., Zampaglione, G., Grossi, F., Pucci, L., Balbi, A.)

Contributo all’interno del volume dal titolo: “Autismo a scuola: strategie efficaci per gli insegnanti”. AA.VV., Erickson, Trento, 2013

Articolo dal titolo “Stress ed espressione dei bisogni in genitori di bambini con ASD: un’esperienza di parent training in setting ambulatoriale” (Riatsch, A., Buglione, L., Dibattista, G., Di Michele, B.,) Autismo e Disturbi dello Sviluppo, Vol.13 n°1, gennaio 2015, Edizioni Erickson, Trento

Volume dal titolo: “Autismo e Autonomie personali: Guida per educatori, insegnanti e genitori”. Caretto, F., Dibattista, G., Scalese, B., 2012, Erickson, Trento

Articolo dal titolo: “Memoria a lungo termine e Apprendimento Implicito in presenza di Ritardo Mentale: Sindrome di Down e Sindrome di Williams a confronto”, Spazi e modelli: percorsi evolutivi per la disabilità psicofisica, numero 2, 2007.

Poster “Le abilità di apprendimento implicito nel Ritardo Mentale” (Vicari S., Verucci L., Dibattista G.) presentato al 24° Workshop Europeo di Neuropsicologia cognitiva, Bressanone, da1 9/01/2006 al 22/01/2006

Gabriella Dibattista

Aggiornato a giugno 2020